Assagenti News

VGM, lo shipping document potrebbe diventare cartaceo

08/03/2017

VGM, lo shipping document potrebbe diventare cartaceo Nel corso dei mesi di transizione concessi dall’IMO per l’applicazione degli emendamenti alla Solas in materia di massa lorda verificata, le Capitanerie di Porto si sono trovate in difficoltà nel recepire le informazioni, riscontrando palesi ritardi, errori o mancanza dei dati. Il Comando Generale nei primi mesi del 2017 ha portato avanti una modifica delle procedure prevedendo anche la compilazione, da parte dello shipper, di un modulo standard (shipping document) da inviare all'agenzia, che a sua volta avrebbe il compito di conservarlo per almeno tre mesi, dopo avere inviato il dato VGM (verified gross mass) al terminal.
Pur condividendo la necessità e l'utilità di un cambiamento che potrebbe portare a un miglioramento e a una più veloce disponibilità dei dati necessari ai controlli, sono state molte le categorie di operatori che hanno espresso perplessità sull'emissione di un documento cartaceo, a scapito di un sempre più profondo - e spinto - processo di digitalizzazione e trasmissione informatica dei dati.
Lo shipping document e la nuova bozza di circolare per l’applicazione delle disposizioni Solas sarà oggetto di una riunione che il Comando generale dovrebbe convocare nel corso di questo mese.